Escursioni a Dobbiaco

Scoprite la varietà dell´Alta Pusteria

Attraverso malghe baciate dal sole o sulle vette spettacolari delle Dolomiti, o ancora attraverso vicoli pittoreschi – camminare e fare escursioni a Dobbiaco in Alta Pusteria è un vero piacere! Intorno alle famose Tre Cime di Lavaredo, al Lago di Landro o ai piedi del Monte Serla, la montagna dei Dobbiacensi, su ampie distese e in boschi verdeggianti Vi aspettano tantissimi sentieri escursionistici, alte vie e percorsi per passeggiate per tutti i gusti. Questa combinazione unica di aria pura, pace e natura la troverete solo da noi all’Hotel Laurin di Dobbiaco!

Escursioni Tre CimeEscursione in montagna

Qui trovate alcune proposte di escursioni e percorsi in quota:

Escursione alle Tre CimeEscursioni in Alta Pusteria

Sono l'emblema delle Dolomiti, riconosciute nel 2009 Patrimonio naturale dell'umanità UNESCO: le Tre Cime. E come tali, naturalmente, un amato motivo fotografico – non c'è dubbio. Chi vuole farsi un'immagine delle famosissime cime in Alta Pusteria in Alto Adige, deve visitare di persona queste bellezze naturali. Precisamente a piedi.

L'escursione di circa 15 chilometri lungo la Valle di Landro presenta un dislivello di circa 1000 metri. Verso est, seguendo il sentiero n° 102, proseguite fino a raggiungere la fine della valle. Da lì serpentine attraverso una fascia di pino mugo e gradoni di sasso, portano al cosiddetto "Rienzboden", a quota 2.175 metri. Le Tre Cime Vi si presentano in tutta la loro bellezza, e anche il famoso Rifugio Locatelli (2.405 m) non è più lontano.

Accesso: Landro - Valle di Landro
Itinerario: 102, 101
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico facile
Lunghezza itinerario: 8.538 m
Tempo di percorrenza: 3 h 25 min.
Dislivello in salita: 1.000 m
Dislivello in discesa: 0 m

L'escursione di ben 2 ore, che conduce alla Malga San Silvestro a quota 1.798 metri non è impegnativa, ma piuttosto piacevole e promettente. Il highlight storico-culturale di questo tour è la Cappella di San Silvestro. La chiesetta è stata documentata per la prima volta nel 12esimo secolo e ospita stupendi affreschi del Medioevo.

Passando per San Silvestro, una frazione di Dobbiaco, il sentiero escursionistico n°1B porta dalla segheria Schönegger in Valle San Silvestro all'omonima malga. La cappella situata circa 100 metri più in alto, si trova a solo due passi di distanza. A proposito: la malga è un'amata destinazione per gite, anche per chi pratica la mountain bike.

Accesso: San Silvestro - segheria Schönegger
Itinerario: 1B
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico facile
Lunghezza itinerario: 7.259 m
Tempo di percorrenza: 2 h 10 min.
Dislivello in salita: 522 m
Dislivello in discesa: 28 m
MontagnaPrato piazza

È considerato un posticino magnifico: l'altipiano di Prato Piazza in Alta Pusteria in Alto Adige. Un gioiello raggiungibile a piedi da Dobbiaco in ben 1,5 – 2 ore. Bisogna superare quasi 500 metri di dislivello, un ostacolo dunque non troppo difficile.

Il punto di partenza per questa semplice escursione si trova a Cimabanche, un passo tra Dobbiaco e Cortina, alto 1.523 metri, raggiungibile anche in autobus. Da qui la salita è facile: il sentiero n°18 Vi porta direttamente a quota 2.000 metri, a Prato Piazza. Arrivati in cima potete godere una vista panoramica sulle Dolomiti, come il Monte Cristallo e la Cima Rossa di Braies, oppure continuate la gita e salite sul Picco di Vallandro a quota 2.839 metri.

Accesso: Cimabanche
Itinerario: 18
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico facile
Lunghezza itinerario: 7.836 m
Tempo di percorrenza: 2 h 35 min.
Dislivello in salita: 474 m
Dislivello in discesa: 418 m

Riposare, rilassarsi dalla vita quotidiana e godere viste da sogno – questo lo possono fare I grandi e piccoli escursionisti lungo la popolare Strada Romana, la quale si estende lungo una lunga dorsale boschiva da Dobbiaco a Monguelfo. La facile gita in quota ha il suo punto di partenza a Monte Rota, una carina frazione di montagna di Dobbiaco.

Lungo il sentiero n°41 camminate prima in lieve salita, poi in discesa, attraverso prati e boschi fino a Monguelfo, una frazione del comune pusterese di Monguelfo-Tesido. Il tempo di percorrenza di questo semplice tour, che però è molto lungo, è di 4 - 5 ore circa. Inoltre persiste la possibilità di scendere a Villabassa, come anche nella caratteristica e bella Val Casies. La Strada Romana, che peraltro non è di origine romana, può essere percorsa anche in direzione opposta, precisamente da Monguelfo a Dobbiaco.

Accesso: Monte Rota
Itinerario: 41
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico facile / media diff.
Lunghezza itinerario: 15.615 m
Tempo di percorrenza: 4 h 50 min.
Dislivello in salita: 646 m
Dislivello in discesa: 804 m

Il punto di partenza per questa escursione in montagna di media difficoltà è la frazione Gandelle (1.600 metri) nella magica Valle di San Silvestro presso Dobbiaco. Gandelle è raggiungibile da Dobbiaco in ben 1,5 ore di camminata oppure anche in macchina.

Dopo la sbarra in loco un'ampio sentiero forestale Vi porta oltre il Rio Calvo fino all'inizio del sentiero escursionistico n°25. Questo porta al famoso e ben frequentato Rifugio Bonner e poi in ampie serpentine sulla cima del Corno Fana di Dobbiaco, a quota 2.663 metri. Arrivati in cima, grandi e piccoli escursionisti godono una fantastica vista panoramica che non ha eguali. La discesa avviene lungo il sentiero n°25A, che tra l'altro passa alla malga Berg.

Accesso: Gandelle
Itinerario: 25, 25A, Alta Via Dobbiaco
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico di media difficoltà
Lunghezza itinerario: 5.391 m
Tempo di percorrenza: 3 h 10 min.
Dislivello in salita: 1.062 m
Dislivello in discesa: 0 m

Tutti coloro che vogliono conquistare il Monte Serla, devono superare un dislivello di ben 1.100 metri per raggiungere il loro obbiettivo. L'escursione molto impegnativa sulla cima alta 2.378 metri, inizia alla Rienza, una affascinante frazione del comune di Dobbiaco in Alta Pusteria, che conta circa 3.300 abitanti. Questo carino posticino è raggiungibile a piedi, in autobus oppure in macchina – presso gli impianti di risalita della Rienza c'è un grande spazio parcheggio.

Da qui il sentiero n°16 conduce al Monte Suis, si prosegue sul sentiero n°16B, prima di prendere poi il sentiero n°33 che, passando per la Forcella Serla, porta sulla vetta. Attenzione: il sentiero di montagna in alcuni punti è esposto, è quindi richiesto un passo sicuro.

Accesso: Rienza - impianto di risalita Rienza
Itinerario: 16, 16B, 33
Tipo di sentiero: Sentiero escursionistico difficile
Lunghezza itinerario: 6.086 m
Tempo di percorrenza: 3 h 30 min.
Dislivello in salita: 1.184 m
Dislivello in discesa: 15 m
Escursioni in Alto AdigeTre Cime

Mappa interattiva:

 
Mappa Alto Adige powered by sentres - Portale Outdoor e App per l'Alto Adige

10 buoni motivi

per trascorrere la vostra vacanza da noi

  • Escursioni che partono direttamente dall’hotel
  • La pista ciclabile passa accanto al nostro hotel
  • Una vacanza in moto da sogno nelle Dolomiti
  • Comprensori sciistici e treno dello sci nelle vicinanze
  • Sci di fondo direttamente dall’hotel
  • Centro del paese raggiungibile a piedi
  • Wellfeeling
  • La location perfetta per trascorrere le festività
  • Raffinati piaceri per il palato
  • Camera o appartamento per vacanze: servizio completo!
saperne di più
10 buoni motivi per trascorrere la vostra vacanza da noi
Le nostre migliori offerte:

Speciale autunno

10 % sconto per un soggiorno min. di 4 gg.

24/09/ – 15/10/2017

Speciale autunno